vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Le Medaglie degli Accademici

Le medaglie degli accademici effettivi portate come distintivo nelle cerimonie ufficiali.
Medaglia della Classe di Scienze Fisiche
Medaglia della Classe di Scienze Morali

Medaglia della Classe di Scienze Fisiche

La medaglia degli Accademici porta impresse da un lato le immagini dei Papi Benedetto XIV e Gregorio XVI e dall'altro la facciata di Palazzo Poggi. La presenza dell'effige di Benedetto XIV detto dai bolognesi Papa Lambertini è spiegata dal fatto che fu protettore dell'Accademia favorendo gli studi scientifici e la creazione delle prime cattedre di ostetricia, di chirurgia e di chimica presso l'Università di Bologna. Fu l'unico Papa nella storia della Chiesa ad amare e coltivare le scienze sperimentali. Nel 1745 volle che 24 soci dell'Accademia, tra i più famosi e meritevoli, portassero in suo onore la qualifica onorifica di Accademico Benedettino. La figura di Gregorio XVI richiama alla decisione della Congregazione degli studi, regnante Papa Gregorio di concedere in data 23 novembre 1838 che gli Accademici si fregiassero di questa medaglia in "argento o rame dorato", del diametro di un pollice e mezzo con inciso il motto Academia Scientiarum Instituti Bononiensis. Questo distintivo è ancora oggi motivo di orgoglio per gli Accademici Effettivi delle due Classi, viene portato con il nastro rosso porpora com'era stato stabilito da un'antica decisione. Nel giugno del 1988 la medaglia di ascrizione effettiva all'Accademia in quanto testimonianza della storia pontificia di questa è stata consegnata a Papa Giovanni Paolo II nel corso della visita compiuta dal Santo Padre in Accademia.


Medaglia della Classe di Scienze Morali

La medaglia della Classe di Scienze Morali, oggi non più in uso, voluta nel 1908 da Giuseppe Brini portava da un lato l'antico stemma degli Inquieti e dall'altro un ramo di alloro. La medaglia erroneamente associata al periodo fascista (fu portata da Goffredo Coppola) oggi è assai rara. (La foto della medaglia della Classe di Scienze Morali ci è stata gentilmente fornita dal Sig. Giovanni Paltrinieri).